Composizione del consiglio di amministrazione

 Vittorio Ciarrocchi – Presidente

Laura Carricato – Vice Presidente

Fabio Bevilacqua, Vittorio Boiani, Dante Corti, Alessandra Passamonti, Gino Pedrotti – Consiglieri

Obblighi di trasparenza

In ottemperanza agli obblighi di trasparenza previsti dall’art. 1, co. 125-127, L. 124/2017, si evidenzia che le informazioni relative alle erogazioni pubbliche ricevute dalla nostra cooperativa per ogni esercizio contabile, sono pubblicate nella Nota Integrativa del bilancio d’esercizio chiuso al 31 dicembre di ogni anno, la quale contiene altresì un esplicito rinvio al Registro Nazionale Aiuti di Stato, per quanto attiene agli aiuti di Stato ricevuti dalla cooperativa nel medesimo esercizio. Tale bilancio è già depositato al Registro Imprese. Si dichiara inoltre che, nel corso degli esercizi contabili, la nostra società potrebbe aver goduto di aiuti di Stato, i quali sono oggetto di pubblicazione nel Registro Nazionale degli Aiuti di Stato, al quale conseguentemente si rinvia per le informazioni relative ai vantaggi economici riconosciutici, assolvendo in tal modo l’obbligo informativo di trasparenza di cui alla Legge 124/2017, in conformità a quanto previsto dall’art. 1, co. 125-quinquies, L. 124/2017.

Whistleblowing

DECRETO LEGISLATIVO 24/2023

Il Decreto disciplina la protezione delle persone che segnalano violazioni di disposizioni normative nazionali o dell’Unione europea che ledono l’interesse pubblico o l’integrità dell’amministrazione pubblica o dell’ente privato, di cui siano venute a conoscenza in un contesto lavorativo. Le aziende sono tenute ad attivare propri canali di segnalazione, che garantiscano la riservatezza dell’identità della persona segnalante, della persona coinvolta e della persona comunque menzionata nella segnalazione, nonché del contenuto della segnalazione e della relativa documentazione.

COME SI EFFETTUA LA SEGNALAZIONE (per DIPENDENTI, SOCI e COLLABORATORI)
La segnalazione è effettuata attraverso l’accesso alla piattaforma protetta, istituita per la gestione delle segnalazioni e strutturata in modo da assicurare la riservatezza del segnalante, al seguente indirizzo:

https://sentieromorbegno.trusty.report

La segnalazione deve contenere i seguenti elementi:

  • l’identità del soggetto che effettua la segnalazione;
  • la descrizione chiara e completa dei fatti oggetto di segnalazione;
  • le circostanze di tempo e di luogo in cui i fatti sono stati commessi;
  • le generalità o gli altri elementi che consentano di identificare il soggetto/i che ha/hanno posto/i in essere i fatti segnalati;
  • l’indicazione di eventuali altri soggetti che possano riferire sui fatti oggetto di segnalazione;
  • l’indicazione di eventuali documenti che possano confermare la fondatezza di tali fatti;
  • ogni altra informazione che possa fornire un utile riscontro circa la sussistenza dei fatti segnalati.

Il segnalante deve fornire tutti gli elementi utili affinché si possa procedere alle verifiche ed agli accertamenti a
riscontro della fondatezza dei fatti segnalati e può chiedere anche di essere sentito oralmente dall’Organismo di
Vigilanza.